Collaborazioni · Idee Regalo · Rewiew · Urrà Eroi

Salviamo il parco e l’arcobaleno con gli Urrà Eroi

Da quando sono mamma la mia routine è cambiata drasticamente: non esistono quasi più i miei bisogni. Esistono i bisogni di Riccardo e attorno ad essi ritaglio tempo per me stessa. Nell’atto pratico questo atteggiamento mi porta quasi sempre a favorire lui in tutto e per tutto: a casa ma sopratutto fuori casa.         Riccardo, come molti altri bimbi, adora passare del tempo all’aria aperta.  Appena lo metto sul suo passeggino i suoi occhietti si illuminano. Quando usciamo il mio pensiero è raggiungere un posto su misura per lui, dove non si possa annoiare e dove poter giocare in sicurezza. Un posto dove incontrare altri bambini, dove stare a contatto con la natura e dove io posso stare tranquilla. Questo posto è il parco. Da quando sono mamma vado al parco quasi tutti i giorni : delle volte in maniera sfuggente e frettolosa, altre attrezzata con giochi, bolle di sapone e telo sul prato. Il parco è quel posto che quando sei mamma vedi come una salvezza, soprattutto se a casa la giornata inizia a prendere una piega capricciosa.                         Il parco è quasi sempre la soluzione a tutti… Leggi di più… Salviamo il parco e l’arcobaleno con gli Urrà Eroi

Gravidanza · Things to do · Una mamma...

Sarà vero che quando nasce un bambino nasce anche una mamma?

Quando nasce un bambino nasce una mamma Quando ho letto questa frase per la prima volta ero probabilmente nella sala d’attesa del ospedale per il colloquio finale con l’ostetrica. Ero stanca ma emozionata, ancora qualche monitoraggio e finalmente il mio bimbo sarebbe nato. Era fine luglio e mi sembrava passata un eternità dal giorno in cui commossa e impaurita vedevo spuntare la seconda linea rosa sul mio test. In quel momento ho visto la poesia in quelle semplici parole. Ci vedevo dolcezza, incoraggiamento, speranza, come un arcobaleno dopo una fitta pioggia. In quel momento, saranno stati gli ormoni, credevo fosse così. Diventata mamma mi sono resa conto che il mio lavoro non è iniziato nel momento del parto, ma molto, molto prima quando mi sono presa cura di Riccardo quando era solo un embrione. Quando sono stata a riposo forzato per piccole complicazioni nel primo trimestre. Quando ogni giorno, per nove mesi, mi sono dovuta fare le punture di eparina. Quando ho detto no ad una cena al giapponese. Quando ho visto il mio corpo ingrandirsi senza sapere come sarei diventata poi. Personalmente verso il 5/6 mese, appena ho saputo il sesso del mio fagiolino con la morfologica si è concretizzato… Leggi di più… Sarà vero che quando nasce un bambino nasce anche una mamma?

Abbigliamento · Cashmerefolie · Collaborazioni · Handmade · Idee Regalo · Prodotti bebè · Rewiew

Maglieria artigianale a misura di bimbo con Cashmerefolie

Ho sempre apprezzato il “lusso” di un pezzo unico. La fortuna di avere tra le mani un articolo esclusivo e di inestimabile valore. Se l’oggetto in questione è realizzato a mano, la ricchezza è davvero notevole. Scopriamo insieme il mondo di Cashmerefolie…     Cashmerefolie nasce da un’idea di Sara. O meglio, Sara quasi tris mamma, ha trasformato una lunga tradizione familiare in un e-commerce moderno. Da pregiati filati 100% made in Italy nascono capi unici, confezionati sul momento e rifiniti a mano con amorevole cura. Nel sito internet , su instagram e nella pagina Facebook sfilano ogni giorno le sue creazioni. I suoi scatti  sono semplici e portano il cliente in negozio comodamente dal proprio smartphone. Per Sara la chiave vincente è raccontare la sua quotidianità con gli occhi di mamma e imprenditrice. Le due cose sono indissolubili e spesso tra le modelle troviamo le sue due bimbe, che sorridono e giocano indossando teneri completini. E’ proprio grazie alla sua vita da mamma che ha preso piede l’idea di un artigianato a misura di bebè. Nel laboratorio del suo showroom sono nate pian piano tenere creazioni indirizzate alle neo mamme ed ai loro pargoli. Scaldacuore, pagliacetti, body con cuffiette coordinate, scaldamuscoli e le immancabili copertine… Leggi di più… Maglieria artigianale a misura di bimbo con Cashmerefolie

Allattamento · Humana · Prenatal · Prodotti bebè · Rewiew

Latte in polvere: 3 oggetti per velocizzare la preparazione

Sono fortemente convinta che nutrire il proprio bambino al seno sia la cosa più dolce del mondo. Non tanto per la mamma, che amerà quel gesto così profondamente da superare con una forza eccezionale ragadi, denti e insonnia. Quanto per l’esclusività che si crea tra mamma e figlio in quel momento. Quasi ci fosse ancora il cordone a tenerli uniti. Come nella pancia, meglio della pancia : perché il bambino è lì, lo si può toccare, osservare, accarezzare. Io non ho allattato, nonostante lo desiderassi con tutta me stessa. Una volta superata questa mancanza mi sono avventurata con serenità nel mondo del latte artificiale. La scelta del latte va’ discussa e concordata con il pediatra o con le figure sanitarie in ospedale. Posso dirvi che, nel mio caso, ho dovuto cambiare marchio tre volte per trovare un equilibrio con il reflusso di Riccardo. Una volta stabilito il brand e la formulazione (esistono sia liquidi che il polvere) bisognerà prender confidenza con gli “oggetti del mestiere”. Io che ho sempre utilizzato il latte in polvere sono partita dall’acqua. La scelta dell’acqua non va’ mai sottovalutata anche nei primissimi giorni di vita, per i lattanti è necessario tener conto dei seguenti fattori: Residuo fisso… Leggi di più… Latte in polvere: 3 oggetti per velocizzare la preparazione