Abbigliamento · Da Te a Me · Rewiew

Da Te a Me – La casa del riciclo 0/12-

Quando aspetti un bambino, tra i primi acquisti c’è sicuramente il corredino.

Ti immergi nei negozi alla ricerca di quella minuscola taglia 0/3.

Cerchi di immaginare quanto piccolo potrà essere per portare quelle micro tutine.

E compri. Ne compri una da sola. Una accompagnata dalla nonna. Una con tuo marito. Una con la tua migliore amica e cosi via.

Quando fai la prima lavatrice ti rendi conto di aver collezionato 25 cambi completi 0/3 mesi e ti chiedi se siano sufficienti.

Il bambino si sporcherà, cadrà del latte, se non sarò brava a cambiarlo dovrò sostituire spesso il suo abbigliamento, ti dirai.

Per fortuna tua (o almeno è quello che credi) arriverà la tua amica già mamma che ti passerà delle cose usate.

Saranno cose che un altro bambino avrà messo e, con molto scetticismo, prendi quel sacco con un sorriso timido stampato in faccia.

Con tua sorpresa, quando le guardi, noti che di consumato hanno ben poco. Ti chiedi se sono state davvero mai usate!

Partorisci il tuo bimbo, che così piccolo non è, e ti rendi conto che, tra nanna e pappa il tempo di sporcarsi è davvero poco.

Nel giro di due settimane ha preso circa un chilo e mezzo e tutte le tutine minuscole che hai comprato sono intatte.

A stento gli entreranno ancora una settimana o giù di lì.

Tuo marito, come al solito, ti rimprovererà di essere la solita esagerata.

La tua amica se ne uscirà con un godurioso “te l’avevo detto” e tu ti sentirai stupida.

Non ti preoccupare, ci siamo cascate TUTTE, e tutte, nonostante il riciclo selvaggio ne conserviamo due o tre di quelle tutine.

Però, c’è sempre un però a metà racconto, i bambini costano, le spese sono tante e investire buona parte del budget per la prima fase di vita potrebbe essere deleterio.

Esistono delle soluzioni. non disperare!

  • Potresti regalare a tua volta i minuscoli abitini a qualche mamma bisognosa, o qualche amica in dolce attesa.                                                                                                                                Soluzione eco-friendy e altruista, ma non per il tuo portafoglio. 
  • Poi tentare il gettone dell’usato on-line. Sempre più piattaforme nascono nell’intento di ridurre gli sprechi e ammortizzare le spese di casa.                                                                                     Soluzione intelligente, ma rischi solo di vendere un pezzo alla volta, restando incollata ore al pc  per trattative e delucidazioni all’acquirente.
  • Puoi affidarti a negozi del riciclo, specializzati nel ruolo di intermediario tra il venditore e il compratore. Persone che spesso sanno gestire grandi lotti e smaltirli in tempi sbalorditivi.   Ce ne sono tanti in giro, basta solo superare lo scetticismo iniziale e dedicarsi ad uno shopping che fa bene al portafogli.

Io ci sono stata!

Nel cuore dei castelli romani, nasce da Te a Me , un negozio per bambini a 360 gradi.

Federica ha saputo, con tempo, dedizione e fantasia, creare un’attività completa.

Culle, vestiti, puzzle, vaschette cornici e abiti da cerimonia! Non manca proprio nulla!

Si è avvalsa di un sito internet semplice e chiaro (da Te a Me) dove dare visibilità al negozio.

Cura giornalmente la sua pagina facebook dove carica le foto degli ultimi arrivi, con relativa taglia e prezzo. 

Io stessa ero alla ricerca di un box, ma senza spenderci troppo, perché non sapevo se Riccardo lo avrebbe usato o se diventasse l’ennesimo porta giochi.

Risultato? con soli 25€ mi sono portata a casa un box della Brevi praticamente nuovo!

Le regole per iniziare a guadagnare o per fare un acquisto intelligente sono semplici :

 

Le attrezzature e i giochi vengono ritirati tutto l’anno ! 

  • Rimani proprietario degli oggetti che lasci in conto vendita per tutta la durata dell’esposizione.
  • Le valutazioni variano a seconda dell’articolo e dello stato di conservazione dello stesso, da un terzo alla metà al nuovo.
  • Potrai verificare in ogni momento la situazione degli oggetti lasciati in conto vendita.
  • Quando saranno venduti verrai avvisto tramite e-mail o sms.
  • Gli articoli non stagionali sono esposti al prezzo concordato per i primi due mesi. Per i due mesi successivi saranno scontati di un ulteriore 20%. Gli oggetti non venduti e non ritirati entro i termini (4 mesi totali a partire dall’ingresso degli stessi), verranno donati ad un ente di beneficenza . 

 

  • L’abbigliamento e le calzature invece vengono valutate su appuntamento !
  • Gli articoli vanno consegnati puliti, stirati e privi di difetti ( integri e non macchiati ) .
  • L’abbigliamento e le calzature, invece, rimangono in vendita al prezzo concordato fino a fine stagione ( Inizio saldi stagionali ). Poi verranno proposti con un ulteriore sconto che va dal 20% al 50% fino al momento in cui verrano restituiti
  • Gli articoli non venduti devono essere ritirati entro fine Febbraio se relativi alla stagione invernale, fine Luglio se relativi alla stagione estiva .

Ricorda di portare in negozio un documento di identità e il codice fiscale insieme al tuo malloppo!

Ho detto tutto, vi faccio entrare nel negozio insieme a me!

12096536_717168214982092_8305991927622706809_n

IMG-20160920-WA0023

IMG-20160920-WA0008

16105816_935788676453377_3052023010746956299_n

Andate a trovarla e scegliete insieme a Lei il vostro costume per carnevale! Ce ne sono molti di tutte le taglie e il prezzi? Sempre piccoli!

Mamma Valeria

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *