Allattamento · Humana · Prenatal · Prodotti bebè · Rewiew

Latte in polvere: 3 oggetti per velocizzare la preparazione

Sono fortemente convinta che nutrire il proprio bambino al seno sia la cosa più dolce del mondo. Non tanto per la mamma, che amerà quel gesto così profondamente da superare con una forza eccezionale ragadi, denti e insonnia. Quanto per l’esclusività che si crea tra mamma e figlio in quel momento. Quasi ci fosse ancora il cordone a tenerli uniti. Come nella pancia, meglio della pancia : perché il bambino è lì, lo si può toccare, osservare, accarezzare. Io non ho allattato, nonostante lo desiderassi con tutta me stessa. Una volta superata questa mancanza mi sono avventurata con serenità nel mondo del latte artificiale. La scelta del latte va’ discussa e concordata con il pediatra o con le figure sanitarie in ospedale. Posso dirvi che, nel mio caso, ho dovuto cambiare marchio tre volte per trovare un equilibrio con il reflusso di Riccardo. Una volta stabilito il brand e la formulazione (esistono sia liquidi che il polvere) bisognerà prender confidenza con gli “oggetti del mestiere”. Io che ho sempre utilizzato il latte in polvere sono partita dall’acqua. La scelta dell’acqua non va’ mai sottovalutata anche nei primissimi giorni di vita, per i lattanti è necessario tener conto dei seguenti fattori: Residuo fisso… Leggi di più… Latte in polvere: 3 oggetti per velocizzare la preparazione

Allattamento · Racconti · Riccardo

A Te, che non hai allattato

Quando Riccardo era nella pancia lo immaginavo sempre vicino al mio seno. Mi proiettavo nel divano con lui in braccio dove tutto il resto scompariva. Mi era stato detto quanto fosse importante e che vantaggi aveva l’allattamento materno durante il corso pre-parto. Parlavano di un vero e proprio legame che si creava con la mamma, un percorso che ci avrebbe uniti ancor di più. Sembrava la cosa più facile e naturale del mondo ed ero così ansiosa di poter iniziare a nutrire il mio bambino. Più le lezioni andavano avanti, più apprendevo alcune nozioni essenziali per un allattamento corretto. Una tra tutte la giusta posizione della bocca del bambino durante la suzione: tra il capezzolo e l’areola. Durante il corso, abbiamo visto dei filmati per renderci conto e vedere le differenze tra l’una e l’altra. Ci hanno spiegato come arginare una ciucciata scorretta e come intervenire tempestivamente con  le coppette argentate e la crema purelan. Ho appreso il massaggio al seno e la posa di asciugamani caldi per favorire l’aumento del latte e correggere il flusso. Ero così entusiasta che uno dei miei primi acquisti fu proprio Boppy : il cuscino che garantisce al bambino il giusto sostegno e riduce la tensione… Leggi di più… A Te, che non hai allattato